Strozzapreti con salsiccia, panna e sangiovese

Buon pomeriggio a tutti, oggi parleremo di questa ricetta molto gustosa e saporita ma davvero alla portata di tutti.

INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE (dipende dalle porzioni che fate):

  • 200 gr di farina 0
  • 200 gr. di farina di semola rimacinata
  • acqua quanto basta
  • 300 gr. di salsiccia
  • 1 bicchiere (250 ml) di sangiovese (buono)
  • 1 confezione di panna da cucina
  • 150 gr. di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe a gradimento.

Iniziamo con la pasta, gli strozzapreti, o strangozzi come li chiamano da altre parti, sono una pasta molto semplice, fatta con farina (io uso la tipo 1) ma va bene anche la 0, farina di semola rimacinata e acqua.

Come accade con molte ricette le quantità variano dal gusto personale, io uso la stessa quantità di farina e la stessa quantità di semola rimacinata, per l’acqua vi dovete saper regolare voi perché dipende anche dalla farina che utilizzate, l’importante è che venga un panetto consistente ma morbido al tatto, nel senso che toccandolo con il dito e premendo deve rimanere il buco ma poi si deve riassorbire.

Il panetto, come ho detto, deve essere morbido e liscio, va lavorato un po’, poi lo mettete sul tagliere e lo lasciate sotto un panno per una mezz’ora.

Trascorso il tempo, prendete il panetto, lo lavorate un po’, poi iniziate a stendere una sfoglia con il matterello, (se usate in totale più di mezzo chilo di farina, meglio che fate due panetti).

Dovete ottenere un sfoglia, sottile ma non troppo, deve comunque avere una certa consistenza, insomma non deve essere trasparente come quella per le tagliatelle tanto per capirci.

Una volta ottenuta la sfoglia, tagliatela a strisce di circa 1- 1,5 cm.

Poi prendete una striscia, staccate un pezzo di 4-5 cm e arrotolatelo, con una sola passata, tra i palmi delle mani, quelli sopra sono i strozzapreti che otterrete.

Personalmente quando li faccio sono sempre per 2 volte, quindi li metto in un vassoio e li congelo stesi nel vassoio, poi quando sono congelati, li metto nei sacchetti appositi per il congelatore.

Ora, passiamo alla ricetta degli Strozzapreti con salsiccia, panna e sangiovese:

Prendete una padella capiente, antiaderente, con poco olio, mettete uno scalogno tritato o sminuzzato come faccio io e lasciatelo appassire un po’ fino a quando non prende un po’ di colore.

Quando lo scalogno è pronto sgranate nella padella la salsiccia, fate i pezzi a vostro gradimento, c’è chi la sgrana molto finemente, io lascio i pezzi della misura che vedete, fatela rosolare bene, salate e pepate a vostro gusto.

Quando si è rosolata, mettete un bel bicchiere, 250 ml, di vino rosso sangiovese, alzate un po’ il fuoco e fatelo sfumare un po’ per farlo assorbire, ma non completamente, un po’ deve rimanere.

Un consiglio: usate un buon vino perché da questo dipende molto del sapore e del profumo del risultato finale.

A questo punto aggiungete gli strozzapreti e abbassate il fuoco al minimo e mescolate.

Aggiungete la panna da cucina e abbondante parmigiano e mescolate bene, come si usa dire “tirate” un po’ la pasta, in modo che si amalgami bene al condimento e diventi tutto cremoso.

Ed ecco gli strozzapreti salsiccia, panna e sangiovese pronti!

Buon appetito!

silvia

51 pensieri riguardo “Strozzapreti con salsiccia, panna e sangiovese

  1. Buon pomeriggio carissima! 😘 Che delizia fantastica!! 😉

    Piace a 2 people

    1. grazie Yle, si sono molto buoni 😉

      Piace a 1 persona

  2. Sarà buonissimo 😍
    Pomeriggio, Silvia !

    Piace a 1 persona

    1. Sì lo è, buon pomeriggio a te 🙂

      "Mi piace"

  3. Adoro questi post culinari che fai!
    Anzi, forse la cosa che più mi piace è l’abilita è l’agilità con cui passi da un argomento controverso (come il libro della Bocassini, oggetto del tuo post precedente) ad un altro come questo, distante anni luce…
    Ma in fondo non è poi questo il vero significato del nostro blog? Una varietà simile a ciò che tutti noi siamo e di cui discutiamo ogni giorno tra il serio ed il faceto..,
    Ad ogni modo la ricetta è golosa come non mai, anche abbastanza semplice… Se non fosse per il passaggio iniziale dove fai direttamente tu la pasta! Quello è il segno oggi di una vera chef, che sono buoni tutti a fare come me che vado all’Ipercoop a comprarmi gli strozzapreti (o anche gli articoli, che penso vadano bene per questa ricetta) già pronti e poi mi limit a fare solo il sugo, eh!

    Una domanda sulla panna: hai scritto “panna da cucina” ma intendi quella liquida fresca, che si trova nel reparto del latte fresco, non quella in tetrapak piccolo a lunga conservazione, giusto?

    Piace a 2 people

    1. quella fresca in genere è quella da montare per i dolci, io uso quella a lunga conservazione in tetrapak, a dire il vero anche senza lattosio perché rimane più leggera 😉
      Comunque nell’immagine in genere c’è un cappelletto o qualcos’altro, l’importante è che non sia quella fresca da montare 😉

      Piace a 2 people

      1. Anche a me interessava, capito ok procedo 😝

        "Mi piace"

          1. Adoro le tue ricettine, riesco a pensarle fatte anche io, detto tutto!

            Piace a 1 persona

            1. Grazie mille, infatti non sono cose elaborate e difficili 😉

              "Mi piace"

  4. C’è una soluzione a tutto sister, abbi fede: tu li fai e io li mangio. Direi perfetto🤪😋😛😋

    Piace a 2 people

    1. ahahahahah, sono d’accordo 😉

      "Mi piace"

  5. Caspita, sei partita “ab ovo”: io gli strozzapreti li acquisto già pronti
    Complimenti 😇😇😇

    Piace a 1 persona

    1. ci vuole un po’ di tempo ma sono facili da fare 😉

      Piace a 1 persona

  6. Mamma mia che bontà 😋Complimenti Silvia 👏🤗

    Piace a 1 persona

  7. Casalinga Sempre Felice 16 Ott 2021 — 18:29

    Dev’essere una ricetta strepitosa, purtroppo io sono intollerante al glutine anzi, ultimamente sono stata poco bene per averlo mangiato e così adesso sono rigorosamente a dieta, sino al 19, difatti domenica prossima abbiamo già prenotato al ristorante 😉, nel mio caso eviterò tutto ciò a base di glutine non vorrei mai 4inc9m8nciare da capo la solfa… La tua ricetta è davvero molto invitante, e io ho tanta fame e voglia di mangiare come tutti i comuni mortali!!! Buona serata 😉

    Piace a 1 persona

    1. Lo immagino, ma per fortuna adesso quasi tutti fanno anche menù senza glutine, in fondo anche la pasta può essere senza glutine quindi vedrai che mangerai bene 😉

      Piace a 1 persona

      1. Casalinga Sempre Felice 16 Ott 2021 — 21:00

        😊😉

        Piace a 1 persona

  8. Mi rendo disponibile per un invito con assaggio.
    Io porto da bere.
    Acqua frizzante va bene?
    🙂

    Piace a 2 people

    1. Che esagerato, va bene l’acqua del rubinetto! 😛

      Piace a 1 persona

      1. Ok, ne porto 2 litri, che poi non si dica che sono spilorcio

        Piace a 1 persona

        1. Ma quando mai!!!! Che linguacce 😛

          Piace a 1 persona

  9. Mi piace un sacco questa svolta culinaria! 😍

    "Mi piace"

    1. Grazie Endy, la sola differenza è che faccio le foto quando cucino 😉
      Mi fa piacere che ti piaccia 😉

      Piace a 1 persona

      1. Sì! Appena ne provo una faccio le foto di risposta… 🤯🥴😀

        "Mi piace"

  10. Mamma chissà che buoni….😊

    "Mi piace"

    1. Direi di sì, ma dipende sempre dai gusti personali, ciao Liz 😉

      "Mi piace"

  11. Pasta tipica della Romagna. Per mangiare bene bisogna soffrire e lavorare. Ecco il segreto delle tue ricette.

    Piace a 1 persona

    1. Beh un po’ bisogna lavorare, le cose da sole non si fanno, ma se piace cucinare è anche un divertimento 😉

      Piace a 1 persona

      1. è quello che dice mia moglie. 😀

        Piace a 1 persona

  12. Ma sai che non ho mai provato a fare gli strozzapreti?
    GRAZIE e tanti TANTI complimenti per la spiegazione dettagliata con tanto di foto che risultano utilissime!

    Piace a 1 persona

    1. Non è difficile, grazie a te 🙂

      Piace a 1 persona

      1. Eh! Calcola che io sono piuttosto un impiastro … anche se nel tempo a furia di esperimenti ho imparato a familiarizzare con gli impasti.

        Piace a 1 persona

        1. Si impara solo facendo le cose più volte…..è così per tutti 😉

          Piace a 1 persona

  13. sono a dieta 😦 😦 😦 …che fameeeeee….

    "Mi piace"

    1. Mi dispiace, non sono indicati per la dieta ☺

      Piace a 1 persona

    1. Devo dire che sono proprio buoni 😉

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Le Parole del corpo

Ascolta il tuo corpo, crea la tua vita.

la vita di un ex single

tutto ciò che c'è di speciale in me...sei tu

Marie des vignes

Smile! You’re at the best WordPress.com site ever

MyPersonalBlog

Un sito dove io possa esprimere le mie opinioni e i miei pensieri

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

Franaglia loimmaginocosì

Se ti senti sbagliato non è il posto giusto.

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

Vita di Speranza

Vivere in Sardegna

Speranze Letterarie

Lettura racconti gratis - Free reading of novels

Troppo lontani dalle stelle

Su libri, film e tutto ciò che conta nella vita

•Pat~strocchi

Intreccio parole e ne faccio poesia

Recensioni amichevoli

libri e tutto ciò che ci piace

Alta Val Torre foto e dintorni

(Henri Cartier-Bresson) Fotografare è trattenere il respiro quando le nostre facoltà convergono per captare la realtà fugace; a questo punto l’immagine catturata diviene una grande gioia fisica e intellettuale.

Low Profile

Vôla bas e schîva i sas

Dove una poesia può arrivare

♡~Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.~♡ Carlos Ruiz Zafón

La Corte

Le mie storie

La Custode della Luna

Segreti e misteri di una strega "lunatica"

È pizza 🍕

Pizza & hinterland....

Parola di Scrib

Parole dette, parole lette

Paola Pioletti

L'ordine delle mie cose

Cooking Dona

Cucina facile ed economica. Ricette gustose facili e veloci per chi ha poco tempo e molto altro

Le cose minime

Prendo le cose gravi alla leggera, e le cose piccole molto sul serio.

lastregaurbana

L'illuminazione si vede meglio al buio

Shristy Singh

Adding Creativity Through Brush...........

@iobiz

Scrivo piccoli libri

Progresif rock

Rock müziğin temelidir.

Mila Detti

"Antes y después el mundo se ha hecho pedazos y hay que nombrarlo de nuevo, dedo por dedo, labio por labio, sombra por sombra." Julio Cortazar.

Tioly Shore

L'idea mi è nata mentre ero seduto sulla tazza. Quella che uso per fare colazione.

Keep Calm and Drink Coffee

ogni pensiero, azione, parola si propaga nello spazio....

Pensieri di Lisa

Le emozioni mi strabordano

La Vita come in un Romanzo

Se puoi sognarlo, puoi farlo. W.Disney

MAESTRAMARTINA

Mai dire farò, ma fare

The Subtitle

Blog di cinema, serie tv e sport

Whisky Cigar and workout

Prima il dovere poi il piacere

musalogia

è un blog endorsum

friulimultietnico

🇮🇹più lingue conosci più vali🇸🇮🇪🇺🇦🇹

Federico Cinti

Momenti di poesia

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

FRIULI MOSAICO DI LINGUE

*più lingue conosci più vali*

DomenickStyle

Love and My World

Pensieri Parole e Poesie

Sono una donna libera. Nel mio blog farete un viaggio lungo e profondo nei pensieri della mente del cuore e dell anima.

PENSIERIALLAFINESTRA

Mai dire farò, ma fare

Nemesys

Il mio modo di esserci

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close