Auguri (quasi) di Buon Natale!

Dialogo immaginario avvenuto tra Silvia e Paolo via chat nella giornata di ieri, Giovedì 23 Dicembre…

«Ciao Silvia… Ascolta, che ne pensi se invece del solito post settimanale questo week-end pubblichiamo qualcosa scritto a quattro mani, io e te assieme, in cui semplicemente facciamo gli auguri a tutti i nostri lettori (follower è più impegnativo…) e basta?»
«Ciao Paolo, a me andrebbe benissimo, anche perché avrei voluto comunque fare gli auguri a tutti attraverso il blog… Ci sono persone che conosco da anni, che rispetto e per le quali provo affetto, ma, sinceramente, quanto sei credibile quando usi l’avverbio “semplicemente”?»
«Perché?»
«Beh, dai, una cosa “semplice” tu non sei capace di farla… Qualcosa che siano auguri sinceri e basta, dico, qualcosa in cui non ci sia un’astronave aliena che viene a saccheggiare i ricordi dell’umanità per replicare un presepe umano su un altro pianeta o qualcosa di ancora più strambo in cui si viaggia da una cavolo di dimensione all’altra e non si capisce nulla ma tu la scrivi tanto per farti dire quanto sei bravo…»
«Silvia, mi offendi!! Non sono così prevedibile (lo sai che la storia del presepe vivente fatto di sacchi di materia organica clonata da terrestri a cui hanno rubato i ricordi non è male?) e poi sono capace anche di scrivere dei semplici auguri…»
«Sul serio?»
«Si, ecco, adesso lo faccio…»
«Sto aspettando»
«Un attimo… É che ho come un piccolo blocco, non so, un impedimento a scrivere semplicemente “Buon Natale”, boh, mi sembra riduttivo…»
«Lo immaginavo… Vuoi un’astronave aliena?»
«Ma no, non voglio una cavolo di astronave aliena… Per quanto, pensa che bello Babbo Natale, mezzo Grinch mezzo androide, che consegna pacchi virtuali su di una piattaforma gravitazionale… Okay, lo sto rifacendo… Dai, scriviamo gli auguri e basta…»
«Sul serio?»
«Si, sul serio, anzi, scrivili tu ed io li firmo…»
«Davvero? Possiamo nel blog solo scrivere “Buon Natale e Tanti Auguri”?»
«Si, si, ma poi che ci mettiamo? Immagini di luci e palline o addirittura qualche foto di bambini bianchi caucasici che aspettano i regali della famigliola felice senza bollette da pagare e senza ipoteca sulla casa in stile Mulino Bianco o che peggio ancora pendono dalle labbra di un vecchio rincoglionito che fa Babbo Natale e beve la Coca Cola?… Tra l’altro, hai presente, Silvia, la pubblicità che ogni anno ci dispensa il ciccione vestito di rosso che beve come un cammello la bibita gassata? Pensa se facessero vedere nello spot Babbo Natale che si spara un bel ruttone gigantesco o che magari canta Jingle Bells ruttando… Fighissimo…»
«Crisi di anzianità, Paolo? Devi per forza far finta di essere un ragazzino che dissacra tutto? E non mi riferisco al fatto di essere controcorrente, cosa che adoro, ma alla perdita di buon gusto…»
«Okay, va bene “capo”, niente rutti, scherzavo, non lo scriverei mai… Per quanto, penso al video di quel concorrente che in una puntata di Italia’s Got Talent cantava Bohemian Rhapsody con i rutti … Ecco il video, lo conoscevi?»

«Hai finito? Dai, lo sai che ti voglio bene Paolo e ti stimo anche per come scrivi e per i tuoi pensieri, ma certe volte sei davvero impossibile… Dai che ho da fare, sono giorni di cucina e impegni vari, perciò arriviamo al punto che hai tante cose da fare anche tu, forza… Facciamo questi auguri allora?»
«Okay, tu scrivi gli auguri ed io li sottoscrivo, sul serio…»
«Poi, magari, se proprio vuoi, dopo gli auguri puoi aggiungere qualcosa…»
«Cioè, cosa? Aggiungere… Tipo?»
«Non so, un video, una canzone, qualcosa che pensi sia adatta…»
«Ah, okay, si, dai, mi piace, facciamolo»
«Sul serio? Lo facciamo?»
«Si, si, va bene, procedi…»
«Okay, allora io vado…»

Silvia

Bello lo scambio di battute eh? Sembra quasi uno dei nostri quotidiani, ma veniamo agli auguri.

Questo periodo è sempre particolare, molto particolare per tante ragioni, personali e non, tristi e non, ognuno ha le sue motivazioni, a questo si aggiunge anche questa pandemia che non ci vuole lasciare, con tutti i suoi retroscena….

Quindi che dire? Tanti cari Auguri a tutti, ma proprio tutti, perché siano giorni sereni e caldi….non di temperatura, ma di sentimenti veri e di amore, Buon Natale!

Forza Paolo tocca a te, senza esagerare….. mi raccomando!

Kasabake

Hai ragione, socia, non è proprio il caso di esagerare, almeno non oggi, quando sono tutti riuniti per festeggiare il Natale con i loro cari…

Avevo inizialmente pensato di fare una classifica dei più brutti film di Natale, quasi tutti statunitensi, quelli fatti con lo stampino, tutti uguali, con sentimenti sdolcinati e di cartapesta, con imprese impossibili che si risolvono sempre all’ultimo momento, ma poi ho rinunciato, perché i grandi capolavori (come quelli immortali di Frank Capra) non hanno bisogno di difensori e gli altri, quelli realizzati senza cuore ma solo pensando al portafoglio, non hanno diritto nemmeno alla scarsa attenzione che potrei procurargli io con un post…

Avevo anche pensato di dedicare un pensiero agli ultimi del mondo, a quelle persone che guardano l’occidente europeo opulento che si appresta alle feste come farebbe un clochard, fuori al freddo, dietro al vetro di un ristorante di lusso, dove coppie eleganti e famiglie sorridenti siedono a tavole imbandite di ogni cibo e probabilmente sprecandone molto, ma anche questo mi sembrava fuori luogo, come fingere di fare beneficenza solo parlando ed usando la retorica dei sensi di colpa passeggeri, perciò, per buon gusto, ho desistito…

Alla fine mi sono rivolto al cinema ed alla televisione, le mie grandi passioni assieme alla musica ed ho trovato il vero significato di ciò che volevo esprimere con i miei auguri proprio in questa scena, che ora vi metto nella clip seguente, tratta dal sesto ed ultimo episodio della fiction Hawkeye, di produzione Marvel/Disney, in cui il personaggio della giovane arciere Kate Bishop (interpretata da una deliziosa ed incredibilmente in parte Hailee Steinfeld) prova a far scendere l’avenger Clint Barton (un simpaticissimo Jeremy Renner) dal tradizionale grande albero di Natale del Rockefeller Center, con conseguenze… disastrose, ma che alla fine raggiungono lo scopo!

In fondo, il segreto del Natale è anche questo, no? Raggiungere lo scopo, qualsiasi esso sia…

Auguri di Buon Natale e Buone Feste a tutti Voi
da parte di Silvia e Paolo!!!


Categorie Blog, Riflessioni e Società

99 pensieri riguardo “Auguri (quasi) di Buon Natale!

  1. Tantissimi carissimi auguri di buon Natale!! 🥰🤗😘🌟❤️🎄❤️💕

    Piace a 2 people

    1. Tantissimi auguri anche a te di tutto cuore!!!

      Piace a 2 people

      1. Grazie di cuore!! 🥰❤️🤗🎄

        Piace a 2 people

    2. Grazie Giada tanti cari auguri anche a te 🙂

      Piace a 2 people

      1. Grazie infinite con tutto il mio cuore carissima!! 🥰❤️🤗😘🎄💞🌹

        Piace a 2 people

  2. Siete simpaticissimi!! Auguroni di Buon Natale a voi, vi mando un grande abbraccio e vi auguro ogni bene per queste feste e per l’anno nuovo 🙂

    Piace a 2 people

    1. Grazie mille che sia lo stesso anche per te! 😉

      Piace a 2 people

    1. Grazie mille, tanti Auguri anche a te 🙂

      Piace a 1 persona

  3. Buon Natale Silvia, un affettuoso abbraccio 🎄🌠

    Piace a 2 people

    1. Altrettanto, anche da parte di Silvia!

      Piace a 2 people

    2. Ho finito di preparare ora, grazie tanti Auguri a te Dani! 🙂

      Piace a 1 persona

  4. Avete scritto altro dopo la canzone ruttata? No, perché quello è stato il culmine dell’augurio natalizio migliore di tutti i tempi! 🤣🤣🤣

    Piace a 2 people

    1. Certo che fate una bella coppia tu e Paolo! 😛
      Tanti cari Auguri Ale 🙂

      Piace a 2 people

      1. ahahah

        C’è feeling, questo è poco, ma sicuro, però non ti ruberei mai un socio tanto affiatato con te! 😉

        Piace a 2 people

        1. Sto lavorando con una divinità appena evocata che mi aiuterà negli sdoppiamenti… Fa parte di un progetto super segreto (per questo chiaramente ne parlo in un social network, seguendo la stessa logica di tanti film nordamericani…) finanziato dal governo (uno a caso) dove scienziati e studiosi dì negromanzia sono assieme ad una famosa medium archeologa… Il nome in codice è Janus Project, da noi progetto Giano…
          Perciò mai dire mai…

          Piace a 2 people

        2. Vorrei anche vedere!!!!!!

          Piace a 1 persona

      2. … e mi è partito l’invio prima di rinnovare anche a te (e a Paolo) gli auguri! 🤣

        Piace a 2 people

        1. Troppo tardi ci siamo offesi. Addio per sempre…
          Buon Natale!!! 😊

          Piace a 1 persona

        2. E no….non si fa, sono offesa!

          Piace a 2 people

          1. Ti passerà, ne sono certo 🤣😜

            Piace a 1 persona

            1. 😛 giusto perché sei tu!

              Piace a 2 people

    2. Ti sapevo spirito libero e quindi non mi stupisco del tuo apprezzamento!!!
      Auguri di cuore!

      Piace a 2 people

      1. Grazie, rinnovo gli auguri anche a te, Paolo 😊

        Piace a 2 people

        1. Scherzi? Io mi ero già tenuto per me anche gli auguri di prima! 😬

          Piace a 2 people

  5. Nimichk vide una stella cometa lambire l’orbita terrestre: «Voglio dare un’occhiata», pensò mentre costringeva la sua astronave a una decisa verita di 180°.
    Orbitava intorno alla Terra per ricaricare le batterie della sua navicella con i potenti ravvi UV del Sole Giallo e non pensò minimamente che questo diversivo potesse essere pericoloso. Non sapeva, però, che tutti i suoi colleghi che orbitavano intorno alla Terra per ricaricare le batterie delle proprie navicelle avevano fatto il suo stesso identico ragionamento.
    E così centinaia di astronavi aliene varcarono l’atmosfera terrestre per godere lo spettacolo di una cometa. Sfruttando i vapori e le condense si camuffarono come delle nuvolette: sembravano pecorelle.
    D’un tratto un demone rosso solcò il cielo sopra un carro trainato da cavalli infernali che sbuffavano fiamme dalle narici. Sotto la folta barba bianca che gli incorniciava il viso, fioriva un sorriso maligno.
    Nel mentre, piccoli alberelli luccinanti fiorivano su tutta la superficie del pianeta, trapuntando le terre emerse come un plaid sbertucciato ai piedi del divano in una baita spersa nel bosco.
    Infine Nimichk udì canti assordanti provenire dalla Terra, gioiose melodie nelle quali si incastonavano ripetutamente le stesse parole: Christmas, Merry, Happy, Natale, Santa Claus.
    Nimichk si grattò il mento cercando di capire a cosa fosse dovuto tutto questo trambusto. Consultò la “Panopedia”, ovvero il raccoglitore universale di tutte le informazioni della Galassia e rimase sconcertato nell’apprendere che tutto questo baillamme era dedicato a un bambino nato oltre 2000 anni fa.
    «Tutto questo per un banale compleanno», disse fra sé e sé. Brontolò ancora un po’, poi capì.
    Non si festeggiava UN compleanno, ma IL compleanno, perché ad essere importante non era il festeggiato bensì la festa, in sé, intesa come nascita e rinnovamento, crescita e speranza, occasione di riscatto e perdono, momento di conciliazione e comprensione.
    Si nasce e si muore una volta sola, ma si cresce per tutta la vita: è questo il senso del Natale.
    E fu allora che comprese perché quegli omuncoli filiformi e pelosi che abitavano il pianeta Terra si ostinavano a scambiarsi gli auguri in queta bizzarra festività che chiamavano Natale.

    PS: perdonate refusi ed errori grammaticali, l’ho scritto in 10 minuti con cane e figlia che mi abbaiano contro

    PPS: auguri a tutti voi!!!!

    Piace a 3 people

    1. E meno male che l’hai scritto di fretta…..sempre fantastici i tuoi commenti, tanti cari Auguri anche a te e famiglia 🙂

      "Mi piace"

    2. Appena letto questa tua improvvisazione letteraria, ho provato l’impulso di scrivere di getto una mio racconto in risposta al tuo, magari lanciandomi in qualche volo pindarico per far confluire la tua fiaba allegorica dentro la nostra narrazione di gruppo in itinere, ma poi mi sono fermato ed ho fatto un passo indietro di rispetto: ciò che hai scritto di getto (leggasi “slancio di creatività, infiammata dall’affetto”) è una sorta di Canto di Natale 2.0, una versione aggiornata del classico anglosassone, che va a scavare nella vera sorgente dello spirito natalizio, che in quanto tale è più laica che religiosa o meglio è più umana che metafisica.
      Una fiaba che conserverò con cura e che metterò metaforicamente sotto al mio albero.
      Grazie di cuore, un abbraccio forte e di nuovo tanti auguri!

      Piace a 1 persona

  6. Cari auguro di buone feste! Mi avete fatto sorridere che forti!!!!

    Piace a 2 people

    1. Grazie a te per aver apprezzato il post!!!
      Tra l’altro, tu che sei vera amica di Silvia, puoi visualizzarti meglio la scena!!! 😁

      Piace a 1 persona

    2. e sì…..ma il merito è soprattutto di Paolo, ancora Auguri sist! 😉

      Piace a 1 persona

  7. Buon Natale a voi, ragazzi 💥💖💥
    Devo dire che il video mi ha lasciata interdetta, ma devo riconoscere la bravura del performer!

    Piace a 2 people

    1. Deduco che parli del ruttatore! Ma infatti gli hanno dato 4 no tutti i giudici, compreso Matano che non è certo un educamdo…
      Infatti è solo trash, ma spiazza!
      A differenza dei due protagonisti della fiction Disney sul finale che invece sono adorabili!
      Auguri Luisa!!!

      Piace a 2 people

      1. Auguri carissimi!!! 💞🔥

        Piace a 2 people

    2. Ahahahah lo immagino, tanti cari auguri a te Luisa 🙂

      Piace a 2 people

      1. Un abbraccio! 👼🎇✨💞🔥

        Piace a 2 people

  8. Auguri. E se fossero anche caldi come temperatura non lo disdegnerei

    Piace a 2 people

    1. Tutti in California!!! Là sono al caldo, ma per il resto mi sa che stiamo meglio qui… 😜

      Piace a 1 persona

      1. Sicuramente. Per essere sicuri dovremmo andare su un isola del Pacifico tipo lost

        Piace a 2 people

    2. Andrà sempre bene, tanti Auguri anche a te 🙂

      Piace a 2 people

  9. Avete ragione, in America viene prodotta una quantità impressionante di tv movies a tema natalizio. Come ha detto Kasabake, sono quasi tutti dei film d’amore, in cui il contesto natalizio è del tutto irrilevante: gli sceneggiatori potrebbero ambientarli d’Estate come d’Inverno senza bisogno di cambiare neanche una battuta.
    Accanto a questi tv movies ci sono anche dei film natalizi un po’ più ambiziosi: lo capisci dal fatto che escono in sala anziché in televisione e anche dal cast, dato che ad interpretarli ci sono delle star anziché degli sconosciuti. Penso ad esempio a Natale all’improvviso, il cui cast è un vero e proprio All Stars Team di attoroni del passato (Diane Keaton), del presente (Olivia Wilde) e del futuro (il regista fu uno dei primi a dare una parte a Timothée Chalamet). Più ovviamente delle star senza tempo, nel senso che avevano successo trent’anni fa e ce l’hanno ancora: penso ad esempio a John Goodman e Marisa Tomei.
    Comunque se penso ai migliori film natalizi che abbia mai visto mi rendo conto che nella maggior parte di essi il Natale non è al centro della storia, ma è soltanto una parte di una trama molto più ricca. Penso ad esempio a Noi siamo infinito e soprattutto a Stanno tutti bene, che è uno dei miei film preferiti in assoluto. A mio giudizio non è un caso: evidentemente i migliori film natalizi escono fuori non quando uno sceneggiatore dice “Scrivo un film sul Natale e stop”, ma quando dice “Parlerò del Natale e anche di tanto altro, ci metterò dentro tutto me stesso e tutte le cose a cui tengo”.
    Un altro film natalizio da citare assolutamente è “Una promessa è una promessa”. Anche qui si va ben oltre la mera esaltazione del Natale, perché c’è anche una intelligente critica al consumismo americano, alla mentalità per cui se tutti possiedono un oggetto allora devi averlo per forza anche tu, e se tu non riesci a procurare a tuo figlio il giocattolo del momento allora sei per forza un cattivo genitore. A tanti americani non li sfiora neanche l’idea che un bravo genitore debba dare affetto ai propri figli piuttosto che beni materiali, e che la felicità di un bambino non si misura solo da quanta roba gli fanno piovere sul capo i suoi genitori. “Una promessa è una promessa” ha cercato coraggiosamente di far passare questi messaggi, e lo ha fatto in mezzo a mille scene una più esilarante dell’altra: divertire e far riflettere allo stesso tempo è uno degli obiettivi più difficili che un film possa prefiggersi, e in questo caso è stato centrato in pieno.

    Piace a 1 persona

    1. Concordo, tanti auguri 🙂

      Piace a 1 persona

      1. Grazie mille amica mia, tanti auguri anche a te! 🙂

        Piace a 2 people

    2. In un solo vigoroso e ricchissimo commento, hai detto almeno due enormi verità: ogni film che nasca con il precipuo scopo di essere smaccatamente asservito ad una sola idea (come appunto i film natalizi che hanno solo questo come soggetto) saranno quasi sempre film mediocri, al pari di quelli supereroistici in cui il super potere mostrato sia l’unico obiettivo della narrazione e non il tramite per raccontare altro (come ha fatto Nolan non a caso con la sua bellissima trilogia del Dark Knight) ed i film che hai citato al proposito sono tutti bellissimi e sarebbe davvero riduttivo definirli solo come film natalizi…
      L’altra verità, sia cinematografica che sociologica, è la tua disamina di un film come quello con Arnold Schwarzenegger, che potrebbe davvero, ad uno sguardo superficiale, essere scambiato per una storia banale e senza costrutto, quando invece la parte di critica sociale è fortissima, ma anche ahimè molto ben nascosta dietro la comicità ed avvertibile probabilmente più da un europeo sensibile come te che non da uno statunitense calvinista e pragmatico.
      Auguri di cuore, Wwayne!!!

      Piace a 1 persona

      1. Colgo l’occasione per parlarti di 2 film che ho visto di recente.
        Il primo è un film del mio amato John Wayne: “E’ una sporca faccenda, tenente Parker!”. Avevo già provato a vederlo più di 10 anni fa, ma non ero riuscito ad arrivare in fondo perché mi stava uccidendo dalla noia; poi 2 giorni fa ho deciso di dargli un’altra chance, e l’ho trovato un film da 7 convinto. E’ un film che cresce alla distanza, ed è anche un film molto insolito nella filmografia di John Wayne: qua infatti deve fare l’investigatore che scopre un mistero, non l’eroe a cavallo che punisce un cattivo. Mi vengono in mente solo altri 2 film in cui John Wayne ha fatto questa parte da detective: quello dell’ispettore Brannigan e I 4 figli di Katie Elder. Se non li hai visti, te li raccomando entrambi ad occhi chiusi.
        Il secondo film di cui volevo parlarti è Diabolik, ma su quello ho già girato un video ad hoc, in cui oltre a farti gli auguri ti fornisco anche il mio parere sul film (ovviamente senza spoiler). Te lo manderò domattina via Whatsapp. Grazie mille per i complimenti e per la risposta! 🙂

        Piace a 2 people

        1. Come già ti dissi in un altro commento, essendo appassionato come te di cinema ma essendo molto più vecchio, ho visto quasi sempre i film da te citati (quindi solo per una questione cronologica e non per bravura), specie quando, come in questo caso, appartengono al passato…
          Nello specifico, pensa che a suo tempo andai addirittura al cinema al mio paese a vedere il film di cui parli, rimanendone allora, tuttavia, abbastanza deluso: avevo solo 12 anni e mio padre, appassionato di cinema western, era convinto che un idolo come John Wayne, diretto da un vero mito del miglior cinema western come John Sturges (Sfida all’Ok Corral e La carovana dell’Alleluja già basterebbero da soli a portare un regista ad imperitura memoria), non potessero fallire in un film poliziesco, ma mentre mio padre restò soddisfatto, io pensai già allora che alla fine ciò che avevo visto era solo la copia di un western trapiantato nella città…
          Il film di Henry Hathaway alla fine rimane invece un western ed anche se la trama ha un mistero da scoprire il vero gioco è la riproposizione della fortunata coppia John Wayne Dean Martin, eccezionale in Un Dollaro d’Onore…
          Discorso diverso per Ispettore Brannigan, la morte segue la tua ombra, perché almeno il cliché del duro trasportato dal genere western a quello crime, viene qui affiancato dalla gustosa alternanza e paragone tra i modi di fare tipici degli statunitensi e quelli degli inglesi: per me il miglior film della tripletta da te citata!
          Su Diabolik attendo il tuo Video!!

          Piace a 3 people

          1. Penso possa valere anche per Clint (Eastwood) dove in alcuni sui polizieschi rimaneva “il cavaliere pallido” … che pure è successivo.

            Piace a 2 people

            1. È esattamente così: lui stesso ha modellato il suo Ispettore Callaghan della polizia di San Franciaco (solitario, duro e puro, isolato contro tutto e tutti, non interessato alla carriera e dai modi decisamente spicci) sul personaggio del pistolero dagli occhi di ghiaccio…

              Piace a 2 people

  10. tanti cari auguri a tutti e due, simpaticissimi amici. Buon Natale 🙂

    Piace a 2 people

    1. Grazie di cuore!!! 😊😊😊😊

      Piace a 1 persona

    2. Tanti Auguri anche a te grazie!

      Piace a 3 people

  11. Buon Natale ! ⭐♥️🌲

    Piace a 1 persona

    1. Grazie tanti auguri Madi, scusa il ritardo ma eri in spam 😉

      Piace a 1 persona

      1. Buone Feste, Silvia ! 🥰

        Piace a 2 people

    1. Grazie, tanti Auguri anche a te, eri in spam 😉

      Piace a 2 people

      1. Ero Spamder Man ah ah ah , ancora auguri Silvia

        Piace a 2 people

    2. Grazie moltissimo!! Auguri anche a te!

      Piace a 1 persona

  12. Carissimi, grazie per questo simpaticissimo post che mi ha fatto sorridere e pensare: tanti carissimi auguri anche a voi!

    Piace a 2 people

    1. Non potevi fare un complimento più bello!!! 🥰

      Piace a 1 persona

    2. Tanti Auguri ancora, buon Natale 😘

      Piace a 1 persona

  13. Auguri originalissimi i vostri!! Buone Feste a tutti e due.

    Piace a 2 people

    1. Grazie!!! Auguroni anche a te!!!

      Piace a 2 people

    2. Grazie mille tanti Auguri!

      Piace a 2 people

  14. Con un po’ di ritardo, ma ancora in tempo per rientrare negli auguri canonici di Natale, buon Natale.
    Mi piacciono le vostre improvvisazioni, e anzi dovreste farne una parte del blog (beh se ne avete voglia) che secondo me diventerebbe una specie di appuntamento.
    Il Natale è quel genere di festa per cui, per un momento, seppure breve, le persone tendono a fermarsi a pensare se e cosa possono fare per gli altri… Ma poi non lo fanno. Forse è per questo che ogni anno ci facciamo gli auguri con allegati i buoni propositi? Poi a gennaio si tolgono le luminarie, e stop. Però per fortuna qualcosa resta.
    Tornando all’articolo: dovreste farne un altro una specie di botta e risposta, come l’inizio, su qualunque argomento.

    Piace a 2 people

    1. Ti ringrazio Gianni, tantissimi auguri anche a te!
      Sai, in sincerità penso che queste cose vengano bene quando sono spontanee e nascono per caso, a comando non credo che sarebbe la stessa cosa. L’idea, come puoi immaginare, è stata di Paolo ed è nata una cosa divertente e originale, sentiamo cosa ti risponderà lui 😉

      Piace a 2 people

      1. Vero, devono essere spontanee, ma se la prendeste come una chiacchierata davanti a auna fumante tazza da tè, secondo me quella spontaneità la raggungereste. Però, appunto, deve venire da voi.

        Piace a 2 people

    2. È un’idea… Io mi sono divertito moltissimo, quindi, chissà…

      Piace a 2 people

  15. tantissimi auguri di serene festività a entrambi. Bravissimi con la penna in mano e anche in cucina.Buon Natale a entrambi

    Piace a 2 people

    1. Grazie moltissimo, Bear ed auguri anche a te!!!

      Piace a 2 people

      1. grazie a te. Di nuovo sincere auguri di serene festività

        Piace a 2 people

    2. Grazie mille, tanti auguri anche a te e famiglia 🙂

      Piace a 2 people

  16. ah ah ah siete mitici!! E perfetti insieme proprio perché vi completate.
    Hawkeye … che colpo!
    Auguri in ritardo, ma tanto “giassapete” che io arrivo sempre dopo …

    Piace a 2 people

    1. Grazie moltissimo dei complimenti, ma dimmi della fiction, l’hai vista tutta?

      Piace a 2 people

      1. Sì: io e mio figlio manteniamo la nostra abitudine di vedere cose insieme, il vero esperto è lui 😉

        Piace a 2 people

    2. Grazie, tanti cari Auguri anche a te Claudia! 😉

      Piace a 2 people

  17. Ripubblico anche qui il messaggio che ho lasciato nel blog di Kasabake:
    Questo scambio di battute è stato veramente molto divertente e inoltre ha un ritmo davvero ottimo. Mi ha divertito molto leggerlo e mi ha messo il sorriso. Sono in ritardo di chissà quanto tempo… ma Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

    Piace a 1 persona

    1. Tu replichi ed anch’io replico il mio grazie a te!!

      "Mi piace"

  18. Che auguri stupendi! Leggo solo ora il vostro post, sono magnifici i vostri dialoghi, davvero!
    Allora tanti auguri, che possa essere Natale ogni giorno dell’anno!

    Piace a 1 persona

    1. Ah, ah, ah! Grazie Val, sei stupenda!

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Le Parole del corpo

Ascolta il tuo corpo, crea la tua vita.

la vita di un ex single

tutto ciò che c'è di speciale in me...sei tu

Marie des vignes

Smile! You’re at the best WordPress.com site ever

MyPersonalBlog

Un sito dove io possa esprimere le mie opinioni e i miei pensieri

Scelti per voi

Selezione di post che hanno attirato la mia attenzione scelti per voi dalla blogsfera

Franaglia loimmaginocosì

Se ti senti sbagliato non è il posto giusto.

4000 Wu Otto

Drink the fuel!

Vita di Speranza

Vivere in Sardegna

Speranze Letterarie

Lettura racconti gratis - Free reading of novels

Troppo lontani dalle stelle

Su libri, film e tutto ciò che conta nella vita

•Pat~strocchi

Intreccio parole e ne faccio poesia

Recensioni amichevoli

libri e tutto ciò che ci piace

Alta Val Torre foto e dintorni

(Henri Cartier-Bresson) Fotografare è trattenere il respiro quando le nostre facoltà convergono per captare la realtà fugace; a questo punto l’immagine catturata diviene una grande gioia fisica e intellettuale.

Low Profile

Vôla bas e schîva i sas

Dove una poesia può arrivare

♡~Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare.~♡ Carlos Ruiz Zafón

La Corte

Le mie storie

La Custode della Luna

Segreti e misteri di una strega "lunatica"

È pizza 🍕

Pizza & hinterland....

Parola di Scrib

Parole dette, parole lette

Paola Pioletti

L'ordine delle mie cose

Cooking Dona

Cucina facile ed economica. Ricette gustose facili e veloci per chi ha poco tempo e molto altro

Le cose minime

Prendo le cose gravi alla leggera, e le cose piccole molto sul serio.

lastregaurbana

L'illuminazione si vede meglio al buio

Shristy Singh

Adding Creativity Through Brush...........

@iobiz

Scrivo piccoli libri

Progresif rock

Rock müziğin temelidir.

Mila Detti

"Antes y después el mundo se ha hecho pedazos y hay que nombrarlo de nuevo, dedo por dedo, labio por labio, sombra por sombra." Julio Cortazar.

Tioly Shore

L'idea mi è nata mentre ero seduto sulla tazza. Quella che uso per fare colazione.

Keep Calm and Drink Coffee

ogni pensiero, azione, parola si propaga nello spazio....

Pensieri di Lisa

Le emozioni mi strabordano

La Vita come in un Romanzo

Se puoi sognarlo, puoi farlo. W.Disney

MAESTRAMARTINA

Mai dire farò, ma fare

The Subtitle

Blog di cinema, serie tv e sport

Whisky Cigar and workout

Prima il dovere poi il piacere

musalogia

è un blog endorsum

friulimultietnico

🇮🇹più lingue conosci più vali🇸🇮🇪🇺🇦🇹

Federico Cinti

Momenti di poesia

RIVA OMBROSA

Quando si ama si dona

FRIULI MOSAICO DI LINGUE

*più lingue conosci più vali*

DomenickStyle

Love and My World

Pensieri Parole e Poesie

Sono una donna libera. Nel mio blog farete un viaggio lungo e profondo nei pensieri della mente del cuore e dell anima.

PENSIERIALLAFINESTRA

Mai dire farò, ma fare

Nemesys

Il mio modo di esserci

sherazade2011

Con te conversando, dimentico ogni tempo e le stagioni e i loro mutamenti: tutte mi piacciono allo stesso modo. (Milton)

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close