Un post che non si vorrebbe mai fare….

MARGHIAN

SALVE. IO SONO MARGHIAN .SONO UNA PERSONA DI 68 ANNI, ABITO A TERRALBA, UN CENTRO DELLA PROVINCIA DI ORISTANO IN SARDEGNA. VIVO DA…View Complete Profile

Marghian…il buon caro Marghian, sempre gentile, la persona in assoluto più “buona” nel senso vero della parola ci ha lasciato oggi….

Non ci posso credere mi ha scritto 2 giorni fa aggiornandomi che lo stavano dimettendo dall’ospedale….

Sono veramente troppi quelli che ci hanno lasciato, lui era una presenza costante, dolce, tenera, amico sin dai primi tempi del blog, non ho davvero parole, solo un grande vuoto e una profonda tristezza…..

Ciao amico mio, spero che ora ovunque tu sia, possa essere sereno e stare bene, tranquillo con la tua musica, un forte abbraccio, mi mancherai davvero tanto, un forte abbraccio.

silvia

Buona serata

Questa sera invece voglio fare un omaggio per l’Amico Kasabake, nonché coautore di questo blog…

e devo dire che questa colonna sonora suscita una tenerezza infinita….come quando vedi un bambino piccolo che è triste….o una coppia di anziani che camminano tenendosi per mano…..ti si scioglie il cuore.

Sensazione….

Non lo so perché ma da quando Cavaliere Errante ci ha lasciato ho la netta sensazione che c’è ancora qualcosa che deve succedere e che ha a che fare con lui, non chiedetemi perché, non lo so, ma è così.

Ora chi mi conosce sa che non sono credente e non lo era nemmeno lui anche se ultimamente i suoi discorsi palesavano un avvicinamento alla fede.

Una delle sue convinzioni era che “nulla finisce ma solo muta”, personalmente penso che tutto abbia un ciclo, con un inizio e una fine ma potrei anche sbagliare.

Quello che so è che, comunque qualcosa delle persone resta, l’energia, l’anima, o non so cosa, ma qualcosa c’è e si manifesta in molti modi.

L’ultima volta che abbiamo parlato è stato nel pomeriggio del 10 aprile e la sua mail finiva con queste parole: “poichè gli Amici/amiche veri/vere NON si dimenticano !” e forse lui lo era davvero, anche se a modo suo che è molto lontano dal mio, ma in verità chi può dire quale sia quello giusto?

Conoscendolo, ovunque lui sia, se la sta sorridendo con ironia a tutto questo e a tutti i post che gli sono stati dedicati, finalmente sereno, speriamo almeno che sia così.

Questa è una delle sue poesie che parlava di amicizia, in verità le lasciava spesso come commenti ai miei post un tempo quando commentava:

Finger m’ è dato … non per codardìa,
o per inganno, o per altri fini …..
ma per rispetto, e star dentro i confini
d’ un’ amicizia che resti come sia ! 🙂

Perchè son Uomo ! E vivo e batto i tasti
col fine di giovàr, se posso, a tutti
oltre a me stesso, ed evito i contrasti
che scuotano lo scoglio come i flutti !

C’ è chi rimpiange il fresco or che l’ estate
inizia a dardeggiare innanzitempo,
c’ è chi si perde, e guarda nel frattempo
smarrirsi gioventù e le sue folate !

C’ è chi ancora la Luna ammira e cura
di notte in notte, e il sogno tiene desto :
a lui o a lei quell’ astro rassicura
il sogno stesso … ed anche tutto il resto ! 😀

@Cavaliereerrante

Il Cavaliere Errante

Ho saputo oggi che Cavaliere Errante ci ha lasciato, anche lui, come tanti altri, decisamente troppi, questa era l’immagine che aveva scelto per poter commentare, non aveva un blog Bruno, non l’ha mai voluto….

Ci siamo conosciuti qui su word press nel 2012 e nacque una bella amicizia, ho tanti ricordi suoi, un traduzione dal greco, (la sua passione), un racconto che parla della sua vita, soprattutto dal periodo del militare alla caserma di Fano, a cui è sempre rimasto particolarmente legato e in cui d’estate, quando poteva, faceva ritorno e tante altri piccole cose.

Poi l’amicizia si affievolì di molto con la constatazione da parte mia di quanto fosse giusta la definizione di un suo amico che fece il militare con lui a Pesaro ” Un romantico parac…… romano” nel senso che, nell’amicizia, lui era un opportunista, c’era quando e se voleva lui, soprattutto se aveva bisogno di qualcosa…..

All’inizio la cosa mi addolorò molto perché per me l’amicizia è sacra, “o ci sei o non ci sei” e l’opportunismo è proprio una cosa che non ne può far parte, poi con il passare del tempo mi sono lentamente ma inesorabilmente allontanata soprattutto per evitare di discutere, anche nel rispetto della sua età, era del 42, ma non abbiamo mai perso i contatti anche perché a periodi, lui si faceva sentire perché aveva bisogno di un favore, che come sempre gli ho fatto, per poi vederlo solo nei commenti sugli altri blog come sempre.

Infatti l’avevo sentito anche poco tempo fa, sempre per il solito motivo….lui era così.

Nonostante tutto mi dispiace davvero molto, perché il grande affetto è sempre rimasto e voglio ricordarlo con un video che feci e che gli donai molto tempo fa.

Ciao Bruno, ovunque tu sia spero che sia finalmente sereno con la tua adorata figlia.

Messaggio agli amici blogger

Buon pomeriggio a tutti, volevo solo avvisare che l’Amico e coautore di questo blog Kasabake è davvero impossibilitato sia a scrivere che a commentare o leggere qualsiasi blog perché ha impegni che lo stanno assorbendo al 1000%.

Appena riuscirà ad avere un attimo di tranquillità ritornerà come e meglio di prima, vi saluta tutti e spera di poter tornare al più presto.

Questo avviso l’ho fatto solo perché essendo lui la correttezza fatta a persona so che si preoccupa per il suo prolungato silenzio e per come lo possiate prendere.

silvia

Un Natale diverso non vuol dire peggiore

Anche quest’anno è giunto alla fine, siamo a dicembre, lo dicono le luminarie delle strade, delle case e i negozi, lo dicono le pubblicità già iniziate da tempo sui media, tra poco sarà Natale e poi, finalmente (e lo dico col cuore) quest’anno finirà.

Sono certa che nessuno ne sentirà la mancanza ma anche che rimarrà nella mente di tutti quelli che ancora lo possono ricordare.

Un Natale sicuramente diverso, anche se personalmente da diversi anni è stato un giorno da passare in famiglia e null’altro, senza spargimento esterno di regali, senza visite ad amici e parenti, senza nulla che sia dettato solo dalla convenzione.

Comunque sarà diverso, penso davvero che ci sia poco da festeggiare al di la delle varie restrizioni attuate per il covid, almeno per me è così e non l’avrei fatto anche se si fosse potuto dopo tutto quello che è stato e la situazione presente, davvero problematica per tanta gente, ma non tutti siamo uguali e sento molte lamentele per i vietati festeggiamenti e per il coprifuoco, che cerco di evitare accuratamente.

Continua a leggere “Un Natale diverso non vuol dire peggiore”

Un regalo!

Questo e’ un regalo che la mia sister mi ha fatto, e visto che questo blog è come un cassetto in cui mettere quello ci piace, ho deciso di inserirlo perché è davvero una delizia, fatto di arte, di vita, di poesia, di pezzi della sua infanzia e della sua vita, fatto con amore e con tanta dolcezza…..

Penso che qualcuno sarà contento perché ha ottenuto finalmente il suo scopo, ma non la prenda come una vittoria, perché al contrario di altre volte Paola non è scappata….anzi, HA SOLO DI MEGLIO DA FARE E SI E’ VOLUTA TOGLIERE DALLA ME….LMA (voglio essere gentile).

Lei ormai e finalmente è OLTRE alla meschinità e falsità, è impegnata nel suo lavoro e continuerà nelle sue cose, solo che lo farà altrove….senza rotture!

Come si faccia a dire che è dura e cattiva….Lei che al contrario di me si fida di tutti, mentre io sono prevenuta a prescindere fino a quando non inquadro le persone….

Solo che non si vuole capire che essere gentili e buoni di animo, non vorrà mai dire essere COGLIONI, e quando certe cose si verificano una volta…e passi, due volte e passi….alla terza si dice basta perché le coincidenze non esistono e alla fine ci si stanca di venire presi per i fondelli con la presunzione di essere tanto intelligenti da non far capire all’interessato dove si vuole parare….

Comunque peggio per voi, mi dispiace ma è così, perché per me e altri non cambierà assolutamente nulla….ma voi avete perso la possibilità di frequentare una splendida persona sotto ogni punto di vista!

Comunque capisco….i tempi sono difficili, i soldi sono pochi e si sta avvicinando il Natale, e gli alberi di Natale costano davvero tanto….beh comprendo anche se il verde dell’invidia non è proprio quello dell’albero di natale, ma ci si accontenterà…..basta che vi mettiate un po’ di palle addosso e avrete risolto il problema!

Io ne ho uno finto….palesemente finto, ormai un po’ spelacchiato, ma va bene così e lo preferisco sia a quelli veri, ma soprattutto a quelli umani che oltre ad avere un colore che fa schifo….odorano di m……

Silvia

Uno spirito libero…

https://www.fotocommunity.it/photo/spirito-libero-ramaya/2774

Vorrei dare un consiglio a chi mi segue (se ancora non la conosce) o a chi semplicemente passa di qui, andate a visitare il blog di Paola, uno dei tre autori di questo blog e una vera amica di blog e di vita.

Lei è davvero uno spirito libero, un’artista a 360 gradi che, finalmente sta realizzando il suo sogno, aprire la sua casa d’arte e con le sue opere raccontare la sua vita e chi è.

L’immagine che ho trovato sul web credo che la rappresenti perfettamente, un’anima capace di elevarsi oltre l’apparenza, oltre tutto quello che è stata la sua infanzia e adolescenza in una famiglia in cui si è trovata per caso, simbolo della ricchezza, della classe sociale altolocata, ma fondata sull’apparenza, sull’ipocrisia e sulle convenzioni.

Una vita, che vista da fuori era invidiata da molti ma che in realtà è stata per lei un incubo, un continuo tormento causato dai continui soprusi e dalla perpetuata volontà di farla credere sbagliata, inutile e inadeguata.

In un contesto familiare simile esistono solo due alternative, o ci si lascia andare alla deriva, oppure ci si ribella e si cerca una zona confort dove potersi rifugiare e vivere nonostante tutto.

Così ha fatto Paola, in silenzio, subendo e trovando rifugio nel mondo che si era creata nella sua camera, fatto di “essenza” in contrapposizione a tutta la facciata ipocrita e convenzionale in cui veniva costretta, e cosa c’è di più essenziale dello scheletro?

Lo scheletro è la base, l’intelaiatura del corpo di ognuno di noi, una realtà incontrovertibile, un punto fermo.

Da qui parte la creazione di creature e personaggi da lei costruiti, compagni di viaggio di un mondo parallelo in cui potersi rifugiare e trovare conforto. Da qui, pian piano nacque la sua arte, il suo mondo, in cui ancora oggi trova rifugio nei momenti di sconforto.

Un mondo non fatto per tutti, o perlomeno non fatto per chi si limita all’apparenza, alle facciate, agli schemi convenzionali del bello e rifiuta tutto il resto, rifiuta l’essenza e il valore nascosto e intrinseco delle cose.

Ancora il blog è all’inizio ma potete farvi già un’idea leggendo i suoi post, perché Paola scrive anche, e lo fa divinamente, con l’anima e con il cuore, come ogni cosa che fa.

Buona visione quindi a chi vorrà cimentarsi in questa esplorazione di qualcosa di nuovo, di diverso e che va “oltre” i normali canoni di comunicazione, buon viaggio!

silvia

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito